Arcidiocesi di Palermo

                    

Indicazioni pratiche quando un adulto chiede il battesimo

Quando una persona si presenta per chiedere il battesimo, il parroco, dopo averlo ascoltato e accolto con simpatia, ne verifichi le motivazioni; se queste fossero superficiali, con pazienza spieghi l’importanza di tale richiesta ed eventualmente lo aiuti a correggere e superare eventuali difficoltà; presenta il caso al Consiglio pastorale per decidere le persone più adatte, per preparazione e disponibilità di tempo e affidare l’impegno per l’accompagnamento del richiedente.

Quando il candidato mostra la volontà di intraprendere un cammino di fede, il parroco ne informerà l’Arcivescovo, a cui spetta ammettere gli adulti ai Sacramenti della iniziazione cristiana (cf RICA n. 41-44).

L’Arcivescovo affiderà al Servizio Catecumenale Diocesano il compito perché studi, d’accordo con il parroco e le persone proposte dal parroco per l’accompagnamento, le modalità e i tempi dell’itinerario catecumenale (cfr Direttorio Liturgico Pastorale per l’iniziazione cristiana n. 23).

Sarà cura del Servizio Catecumenale Diocesano, dopo avere incontrato il simpatizzante e gli accompagnatori, fornire le indicazioni e le schede per la Prima evangelizzazione e successivamente, le schede per la catechesi catecumenale.

Durante la fase della prima evangelizzazione (o Kerygma), occorrono pazienza, flessibilità, rispetto della libertà e dei tempi di crescita di ogni persona.

Particolare attenzione bisogna dare ai simpatizzanti che provengono da altre realtà religiose e culturali, non meno importante deve essere l’attenzione ai problemi esistenziali (vedi matrimoni …), che un adulto ordinariamente vive .

È auspicabile non affrettare i tempi per l’ingresso al catecumenato, perché il  simpatizzante possa raggiungere una scelta responsabile, una fede iniziale sincera, e una prima conversione (cfr Nota CEI 1 n. 61).    

Itinerario e tempi per l’iniziazione cristiana degli adulti

PRIMO TEMPO

 

Destinatari

Celebrazioni

Finalità

Prima

Evangelizzazione

Impegni del

simpatizzante

Impegni della

Comunità

Durata

 

-simpatizzanti

o

precatecumeni

 

 

- nessuna

 

- possibilità di una festa di accoglienza

 

 - maturare il senso della Chiesa, della fede iniziale, della preghiera cristiana

 

- conoscenza dei

primi elementi della fede (kerygma)

 

 

 

 

- cambiamento

  graduale di

  mentalità

 

- esperienza di fede

 

 -Conversione

 iniziale

 

- accoglienza

 

- incontri di

gruppo e di

preghiera

 

     Variabile

SECONDO TEMPO

 

 

 

- catecumeni

 

- rito di ammissione

al Catecumenato

 

- celebrazione

della Parola

 

- esorcismi minori

 

- benedizioni

 

- approfondimento

del mistero della

salvezza

 

- dei dogmi e dei

precetti della vita

 cristiana

Catechesi

 

- Santa Scrittura

Antico testamento

 

“Le figure

della storia della

salvezza”

 

 

Impegni del

catecumeno

 

- impegno per pas-sare dall’uomo vec-chio al nuovo

 

- graduale

testimonianza della

vita cristiana

 

- partecipazione ai

vari incontri

 

- testimoniare la

vita cristiana

 

 

 

- coinvolgimento delle varie

ministerialità

 

- partecipazione

ai momenti

celebrativi

 

- dipende dalla

Grazia di Dio

e della risposta

del catecumeno

 

- almeno un

anno liturgico

dopo

l’ammissione

al catecumenato

 

TERZO TEMPO

 

 

 

 

- eletti

 Elezione

al battesimo

 

- scrutini

 

- consegna del

 “Simbolo”

 

- consegna del

“Padre nostro”

 

 

- intensa prepa-

razione dello

spirito e del

cuore

 

- incontro con

Cristo e lo

Spirito Santo

nella Chiesa

 

 

  - Santa Scrittura

Nuovo testamento

 

“Convertitevi e

credete al Vangelo”

 

  - testi del

  Lezionario della

Messa anno A

 

Impegni

dell’Eletto

 

- continuare

la formazione

cristiana

 

- impegno per  testi-

moniare il Vangelo di Gesù Cristo

 

- partecipazione al

ritiro in preparazione

alla Pasqua

 

 

- testimonianza dei fedeli sui

catecumeni

 

- partecipazione

alle celebrazioni

degli scrutini e

delle consegne

 

 

 

- ultima

quaresima

QUARTO TEMPO

 

 

- neofiti

 

 

Celebrazione

dei Sacramenti

della Iniziazione

cristiana

 

 

- consapevolezza

del dono ricevuto e della

 

- appartenenza

alla comunità

cristiana

 

Mistagogia

 

 

- i Sacramenti

 

- il Giorno del Signore

 

Impegni del

neofita

 

- diventare parte integrante della comunità ecclesiale

 

- partecipazione alla celebrazione dell’anniversario del battesimo

 

 

 

-partecipare e

animare la

prima eucaristia

del neofita

 

 

- dalla Pasqua

alla Pentecoste

 

- continua per

tutta la vita