Arcidiocesi di Palermo  

   

 

                    

Indicazioni pratiche quando i Genitori chiedono il Battesimo per un fanciullo o un ragazzo

Quando i Genitori, o qualche parente si presenta al Parroco per chiedere il Battesimo di un fanciullo, dopo averli accolti con amorevole ascolto, il Parroco dovrebbe con pazienza spiegare ai genitori che il Battesimo non è un atto magico, ma necessita di una gradualità in seno alla Comunità cristiana. Questa si esprime in concreto nella famiglia, nei catechisti, nei padrini e nel gruppo con cui il fanciullo camminerà verso il Battesimo.

Solo quando i Genitori prenderanno coscienza di ciò che comporta la richiesta del Battesimo, il Parroco ne informerà il Vescovo.

È importante, anche per i fanciulli che la Comunità venga informata (almeno il Consiglio pastorale), poiché i Sacramenti non sono un fatto privato, ma appartengono a tutta la Chiesa.

Particolare attenzione deve essere riservata ai casi di fanciulli adottati, per i quali è richiesta ugualmente la richiesta scritta al Vescovo.

In questi casi bisogna rivolgersi all’Ufficio della Cancelleria della Curia per le necessarie ricerche, onde avere la certezza che il fanciullo non sia stato già battezzato.

Particolare attenzione merita la composizione del gruppo con cui il fanciullo camminerà verso il Battesimo, è opportuno prima della formazione di questo, prendere contatti con il Servizio Diocesano per il Catecumenato, perché insieme si possano studiare modalità e programmi.

È consigliabile, sempre prima di costituire il gruppo, far precedere un tempo sufficiente perché i genitori di tutti i fanciulli che lo compongono prendano coscienza dell’itinerario che stanno per intraprendere (cfr Nota CEI n. 2 nn. 2- 39).

 

Itinerario e tempi dell’Iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

PRIMO TEMPO

 

Destinatari

Obbiettivi

Celebrazioni

Prima

Evangelizzazione

Compito del

Gruppo

 

- Fanciulli che hanno chiesto il battesimo;

 

- fanciulli battezzati che hanno chiesto di fare un cammino di fede.

 

- Insieme ai genitori,

progettare un cammino di fede

 

- condurre il gruppo a una fede iniziale e ad un incontro con

Gesù Cristo

 

 

- Nessuna

 

- festa dell’accoglienza

 

- Annuncio del

Vangelo di Gesù

Cristo morto e risorto

(vangelo di Marco)

 

- catechismo

“Io sono con voi”

 

- Progettare

l’itinerario

 

- mettersi in ascolto della Parola di Dio;

 

 

Compito della Comunità

 

Durata

 

 

 

 

- Attenzione verso le famiglie

 

- accoglienza ospitale e incoraggiamento ai

genitori

 

- Variabile

(non meno di un anno)

 

 

 

 

SECONDO TEMPO

Prima fase del Catecumenato

 

 

Destinatari

 

 

Finalità

 

 

Celebrazioni

 

 

Catechesi

 

 

Compiti del gruppo

 

- Catecumeni;

 

- gruppo alla ricerca della fede

 

 

 

 

- Iniziale professione di fede;

 

- esprimere fiducia, amore e obbedienza a Dio Padre, al

Figlio e allo Spirito Santo

 

 

- Ammissione al

Catecumenato;

 

- Consegna del

Simbolo

 

-Storia della Salvezza;

 

- scoperta del progetto di Dio nei con-

fronti di ciascuno

 

- Vangelo di Luca

 

- Catechismo

“Venite con me”

 

 

- Incontrarsi con Cristo e vivere

gradualmente come lui ha vissuto

 

Compiti della

Comunità

Durata

 

 

 

 

- Testimoniare con la propria vita la fede professata;

 

 scoprire il dono di essere genitori, ed educatori nella fede

 

 

 

- Non meno di un

anno

 

 

 

Seconda fase

Destinatari

 

Finalità

 

CelebrazioniI

 

Catechesi

Compiti del gruppo

 

 

- Catecumeni;

 

- gruppo alla ricerca della fede

 

- Scoprire l’amore di Dio Padre manifestato in Gesù;

 

- vivere l’amore con le opere di carità;

 

- cominciare a vivere il giorno del Signore

 

- Consegna del

Padre nostro;

 

- partecipazione alla liturgia della Parola della Messa domenicale

 

Prima lettera di S. Giovanni

 

- Catechismo

“Venite con me”

 

 

- La Storia della

Salvezza ha come protagonista il Dio

di Gesù Cristo,

Padre, Figlio e

 Spirito Santo

 

- Vivere l’amore che Dio ci ha trasmesso

amando come egli ci ha amati;

 

- attenzione soprattutto per chi ha più

bisogno

Compito della

Comunità

Durata

 

 

 

 

- acquisire lo spirito comunitario;

 

- testimoniare la vita cristiana con i segni   della comunione, la preghiera, la carità

fraterna

 

 

- Non meno di un anno

 

 

 

 

 

 

 

 

Terza fase del catecumenato

 

Destinatari

Finalità

Celebrazioni

Catechesi

 

Compito del

Gruppo

 

- Catecumeni;

 

- gruppo alla ricerca della fede

 

- Prendere il Vangelo come regola di vita;

 

- impegnarsi a vivere come  Gesù ha vissuto 

 

 

- Consegna del Vangelo

“delle Beatitudini”

 

- celebrazione della

Unzione con l’olio

dei catecumeni;

 

- Celebrazione del

Sacramento della

Riconciliazione, per i fanciulli battezzati

 

- Con la passione,

morte e risurrezione Gesù sconfigge il male e dona la vita;

 

- Gesù risorto è presen-

te tra di noi e ci dona il suo Spirito

 

- Seconda lettera di

Giovanni

 

- Catechismo

“Venite con me”

 

 

 Fare esperienze

significative di bene-volenza, perdono,

solidarietà

 

Compito della

Comunità

Durata

 

 

 

 

- Sostegno spirituale ai nuovi credenti;

 

- aiutare i genitori a veri-

ficare i criteri dell’agire

cristiano dei fanciulli

 

 

- Terzo anno fino

all’inizio dell’ultima Quaresima

 

 

 

 

TERZO TEMPO

Ultima Quaresima

 

 

Destinatari

 

Finalità

 

Celebrazioni

 

Catechesi

 

Compiti del gruppo

 

 

- Eletti al Battesimo;

 

- gruppo alla ricerca della fede

 

 

 

 

- Disporsi ad accogliere il dono di Dio;

 

- avere la consapevolezza che i Sacramenti sono frutto della morte e della resurrezione del Signore

 

 

- Elezione al battesimo

 

- Celebrazioni peni-tenziali per tutto il gruppo;

 

- Scrutini, per gli

Eletti

 

 

- I testi biblici delle domeniche di qua-

resima anno A;

 

- i contenuti degli Scrutini;

 

- la liturgia della

Veglia pasquale

 

- Prepararsi spiritual

mente;

 

- disponibilità a rinunziare a qualche cosa

per aiutare chi è nel bisogno

 

 

Compiti della

Comunità

 

Durata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- Partecipare alle

varie celebrazioni;

 

- accompagnare i fanciulli con la preghiera e la penitenza;

 

- prepararsi a rinnovare le promesse battesimali

 

 

Ultima Quaresima

 
QUARTO TEMPO

 

L’evento Sacramentale dell’Iniziazione Cristiana

 

 

Destinatari

 

 

Finalità

 

Celebrazioni

 

Catechesi

 
Compiti del

Gruppo

 

 

- Neofiti

 

- gruppo dei

Cresimati

 

 

- Confermare con la vita

vivendo con coerenza il

Vangelo e i sacramenti

ricevuti

 

 

 

- Celebrazione dei

Sacramenti dell’Iniziazione

 

- Celebrazione della

Confermazione e

della partecipazione alla prima Eucaristia per tutto il gruppo;

 

- Prima  celebrazione

con tutta la comunità

 
- La vita del Risorto

e la vita nuova vissuta nella Chiesa

 

 

- Partecipazione alla

Messa domenicale

con la comunità;

 

- scoprire la pro-

pria vocazione nella

vita della e nella

Chiesa

 

Compiti della comunità

 

Durata

 

 

 

 

 

- Presenza a tutte le

celebrazioni;

 

- amorosa vicinanza alle famiglie;

 

- inserimento dei fanciulli e delle loro famiglie nelle attività

parrocchiali

 

 

- Un anno

 

- da tenere presente che tutta la vita cristiana è mistagogia